Mare san Vito Lo Capo

San Vito lo Capo

Sulla costa nord occidentale della Sicilia, in provincia di Trapani, custodita nella baia compresa a Ovest dalla riserva naturale dello Zingaro e ad Est del Monte Cofano, sorge San Vito Lo Capo, un antico borgo marinaro.San Vito lo Capo dista 39 Km dalla città di Trapani, 112 Km dalla città di Palermo, e a 90 Km dall’aeroporto internazionale Falcone-Borsellino di Palermo,San Vito lo Capo si trova a 6 metri sul livello del mare, con le frazioni di Macari e Castelluzzo.

Spiaggia di San Vito Lo Capo
Spiaggia di San Vito Lo Capo – Foto di superdealer100 CC 2.0

 Come arrivare a San Vito lo Capo

Per arrivare a San Vito lo Capo bisogna dall’ autostrada A29 proseguire seguendo le indicazioni per Mazara del Vallo /A29/A29dir/Trapani si segue la statale 187 che collega Trapani a Palermo. All’altezza di Baglio Messina si gira verso nord in direzione di Custonaci ( SP 16), si lascia alla propria sinistra l’inconfondibile profilo roccioso del monte Cofano e, superata la frazione di Castelluzzo, si giunge dopo circa 9 km a San Vito lo Capo.

Arrivando a San Vito lo Capo avrete la sensazione di trovarvi in un piccolo villaggio arabo. Case bianche ricoperte dai rampicanti di bouganville, colori, profumi, sapori vegetazione, spiagge bianche, mare cristallino con fondali suggestivi si mescolano nella cittadina di S.Vito lo Capo nel Mar Mediterraneo.

La cittadina di San Vito lo Capo è stata inserita fra le 300 località con le spiagge più belle d’Italia (Guida Blu ed. 2002 – Touring Club Italiano). Nel 2002, è stata assegnata a San Vito Lo Capo la Bandiera Blu d’Europa, per la qualità delle sue spiagge.

Il mare color turchese è incorniciato da un alternarsi di spiaggia di sabbia fine e bianchissima, dalle calette di ghiaie sassose e dalle scogliere di roccia selvaggia nelle quali si espande la vegetazione tipica mediterranea.

Mare san Vito Lo Capo
Foto di Freebird. CC 2.0

La spiaggia è una importante attrazione turistica di San Vito lo Capo. Questo alternarsi di paesaggi attrae ogni anno tantissimi visitatori. Prenotate da subito la vostra vacanza in pieno relax a San Vito lo Capo. San Vito lo Capo offre la possibilità a turisti di poter passare una vacanza al mare davvero indimenticabile e per tutti i gusti.

Non perdetevi il fascino delle magnifiche calette della Riserva dello Zingaro,Incastonate nelle alte pareti di roccia, formata da calcareniti quaternarie e dai rilievi calcarei del periodo Mesozoico. con falesie che da un’altezza massima di 913 m (Monte Speziale) degradano ripidamente verso il mare, si trovano le numerose calette della riserva dello zingaro.continua

 Monumenti – cose da vedere e fare a San Vito lo Capo

Dapprima piccola cappella dedicata al patrono della omonima città San Vito, dopo fortezza saracena, ha subito nei secoli numerosi interventi edilizi, oggi è l’attuale Santuario della cittadina di San Vito lo Capo, punto nevralgico della città.Proprio davanti il santuario si trova “la piazzetta” dove è possibile gustarsi un ottimo gelato artigianale siciliano!

E se vi venisse voglia di fare shopping, divertitevi a visitare le caratteristiche boutique di via Savoia, corso principale della cittadina di San Vito!La strada è chiusa al traffico, qui il turista può passeggiare in tutta tranquillità.

Centro San Vito lo Capo
Foto di Olivier Rohas. CC 2.0

Non rinunciare ad una visita al Museo del Mare (via Savoia 57), dove sono conservati alcuni importanti reperti archeologici recuperati dai fondali marini sanvitesi, in particolar modo sul relitto della nave arabo-normanna che giace sui fondali antistanti il Faro.

Addentratevi nelle strade parallele a quella principale, poco trafficate, che presentano caratteristiche e tipologia molto diverse.

A ovest della via principale ci sono le strade dove un tempo abitavano gli agricoltori: l’architettura è contrassegnata da portoni molto ampi per lasciare passare i carretti, e da abitazioni semplici ma dignitose, simbolo di un certo benessere economico della classe sociale che un tempo abitava qui. Nelle serate estive, inoltre, il centro storico ospita concerti musicali, congressi e convegni.

Visitate il Palazzo La Porta del XIX sec., oggi sede del Municipio, esempio dell’ architettura ottocentesca.All’ interno potete ammirare gli antichi pavimenti in maiolica, e l’atrio è “basolato” con pietra locale secondo l’architettura del XIXsec. Proprio alle spalle del palazzo, un verdeggiante giardino ospita spesso mostre ed iniziative culturali.

Di particolare interesse sono: il Torrazzo, ed il tempietto di Santa Crescenza, tutti in stile arabo-normanno.

Dal 1997 la cittadina di San Vito lo Capo ospita il “Cous Cous Fest”, Protagonista indiscusso dell’evento è il cous cous, che ogni anno attrae tantissimi turisti e impegna chef provenienti da diversi paesi: Costa d’Avorio, Francia, Israele, Italia, Marocco, Palestina, Senegal e Tunisia, tutti impegnati nella preparazione di questo piatto nelle diverse varianti a seconda delle tradizioni dei diversi paesi.

Tempo libero ed eventi San Vito lo Capo

Avete voglia di scoprire le leggende legate alla pesca e al mare, gustare le deliziosi piatti di pesce azzurro, appena pescato? Non perdetevi l’appuntamento autunnale “Tempu ri capuna”, una rassegna interamente dedicata alla tradizione culinaria del pesce azzurro con incontri, convegni e spettacoli. Nel corso principale troverete dei tourist point che vi proporranno escursioni alla riserva dello zingaro, escursioni subacquee, escursioni in barca con pescatori,  per scoprire i segreti della pesca e finita la pesca potrete gustare il pescato, cucinato con ricette tradizionali.

Foto di Erik CC 2.0

E ancora le possibilità di fare sport anche estremi! Ma c’è ne proprio per tutti gusti e per tutte le possibilità. Per chi ama le passeggiate a cavallo o il trekking l’ampia scelta di maneggi e accompagnatori esperti assicurano rilassanti cavalcate per la campagna invasa dal sole, mentre le pendici dei rilievi e i sentieri che portano fin sopra Monte Monaco sono ottime occasioni per escursioni a piedi accessibili anche a chi non ha fisico e polmoni di atleta.

Un’ esperienza interessantissima per chi ama camminare in mezzo alla natura infatti durante l’escursione potrete ammirare tanti esemplari di flora endemica, e infine di godere di un paesaggio bellissimo, con lo sguardo che può spaziare sui golfi di Cofano, San Vito e Castellammare, fino a scorgere – nelle giornate più limpide – l’isola di Ustica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *